Vini Doc di Trapani e di tutta la provincia, Alcamo, Pantelleria, Agroericino

Storia vino marsala cantine vino marsala ricette marsala Consorzio vino marsala Strada vino marsala Marsala città Decreto marsala doc Vini doc trapani erice e provincia Ristoranti trapani marsala Trapani Welcome - il portale turistico sulla Provincia di Trapani

 

Gli altri vini DOC della provincia

Moscato e Passito di Pantelleria



Uva Zibibbo - Pantelleria


Vendemmia Pantelleria

Passito di Pantelleria

L'isola di Pantelleria emerge al centro del Mediterraneo, più vicina alle coste africane che alla Sicilia. La millenaria tradizione vinicola di quest'isola, arricchita da numerosi miti e leggende, ha ottenuto la denominazione Doc nel 1971.

Le uve da cui proviene il Passito sono uve del Moscato d'Alessandria, comunemente conosciuto come Zibibbo. Questo viene raccolto quando è ormai molto maturo, tanto da trasformarsi in un mosto naturalmente dolce.

Il passito non ha bisogno di nessuna aggiunta: è già di per sé un vino da dessert, dal profumo intenso, carico di sfumature di miele, datteri e frutta matura. << dal 13 al 16 ottobre il Passito Fest >>

Il colore ambra brillante ricorda quello dell'oro antico. Il suo gusto caldo, morbido e vellutato esalta formaggi e dolci di ogni tipo. Va servito in calici a tulipano ad una temperatura di 10°-12°. La gradazione alcolica minima è di 20°.

Moscato di Pantelleria

Da uve non appassite, si ottiene invece il Moscato .

Sia per la versione liquorosa che per lo spumante, è importante la spremitura del grappolo che dev'essere abbastanza soffice da rispettare il più possibile l'integrità dell'acino. Questo permette di preservare l'aroma tipico dello zibibbo.

E' ottimo servito in coppe, ad una temperatura di circa 6°-8° insieme a dolci da forno e pasticceria secca. Ha una gradazione alcolica minima di 15°. Alla vista si presenta di un giallo ambrato, al gusto è dolce e aromatico.

D.M. 24 settembre 2000

Nel 1997 è nato il Consorzio Volontario di Tutela e Valorizzazione dei vini a Doc dell'Isola di Pantelleria. www.consorziopantelleria.it

Alcamo DOC

Nel 1972 il vino prodotto nel territorio di Alcamo e in alcuni comuni limitrofi è stato riconosciuto come Doc con la denominazione di “Bianco d'Alcamo”, poi modificata in “Alcamo” nel 1999.

Vi rientrano il Bianco, il Rosato, il Rosso novello e riserva, Ansonica, Catarratto, Chardonnay, Grecanico, Grillo, Muller Thurgau, Sauvignon, Cabernet Sauvignon, Nero d'Avola, Merlot e Syrah.

Il bianco , dal colore giallo paglierino più o meno carico, dal profumo fruttato e fragrante, dal gusto secco e strutturato, nasce per l'80% da uve bianche Catarratto e, per la restante percentuale, da Grecanico, Damaschino e Trebbiano Toscano.

Ha una gradazione alcolica minima di 11,5°. E' consigliabile servirlo fresco, ad una temperatura tra i 12° e i 14°, in un calice svasato. Va bevuto giovane, entro un anno dalla vendemmia.

Il rosso appare di un colore rubino intenso. Ha un profumo speziato e fruttato. Al gusto si presenta pieno, asciutto e armonico. Anch'esso ha una gradazione minima di 11,5°. Si assapora al meglio se servito in calici per vini rossi giovani, ad una temperatura di 16°- 18°.

Accompagna bene piatti a base di carne e formaggi stagionati. Va bevuto entro i tre anni dalla vendemmia.

D.M 30 settembre 1999
L'Alcamo D.o.c ha anche una propria strada del vino che prevede 4 possibili itinerari lungo i quali poter godere dei profumi e dei paesaggi che fanno da contorno a questo Doc. www.stradadelvinoalcamodoc.it

Delia Nivolelli


Nel territorio di Mazara del Vallo ( dove scorre il Delia ), Marsala, Petrosino e Salemi si produce questo vino riconosciuto come Doc dal 1998.

E' presente in varie tipologie: Bianco, Rosso, Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Damaschino, Grecanico, Grillo, Inzolia, Merlot, Muller Thurgau, Nero d'Avola, Pignatello, Sangiovese, Spumante, Syrah.

Il bianco si distingue per il suo colore giallo paglierino con riflessi verdolini, il profumo delicato e fruttato, il gusto asciutto e armonico. Ha una gradazione minima di 11°. Va servito in calici svasati ad una temperatura di 10°-12°.

Il rosso è di un colore intenso, granato e vivace, con un profumo delicatamente fruttato. Al gusto si presenta caldo, sapido, asciutto e armonico. Ha una gradazione minima di 11,5°. Si gusta al meglio in calici allungati, ad una temperatura di 16°- 18°.

D.M. 10 giugno 1998

Erice DOC

L'aria di produzione riguarda il territorio alle pendici del monte Erice, una zona dalle particolari caratteristiche climatiche e morfoogiche che fanno di questo vino uno dei più pregiati della Sicilia.

Doc dal 2004, si presenta in molteplici tipologie: Bianco, Ansonica, Catarratto, Grecanico, Grillo, Chardonnay, Muller Thurgau, Sauvigon, Vendemmia Tardiva Zibibbo, Vendemmia Tardiva Sauvignon, Moscato, Passito, Spumante, Rosso, Rosso Riserva, Nero d'Avola, Pignatello, Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot.

Il Bianco , che ha una gradazione alcolica minima di 12°, si caratterizza per il suo colore giallo paglierino dai riflessi verdognoli, il profumo delicato e fragrante, il sapore secco, armonico e vivace.

Il Rosso , dagli intensi riflessi rubino, secco, asciutto e moderatamente tannico al palato, ha una gradazione alcolica minima di 12,5°.

 

D.M. 20 ottobre 2004
La strada del vino dell'Erice Doc si snoda attraverso luoghi suggestivi e lontani dal tempo: l'itinerario storico-archeologico conduce alla scoperta della medioevale Erice e di Segesta, con il suo tempio e il teatro greco, mentre quello naturalistico passa attraverso le splendide spiagge di S. Vito Lo Capo, Scopello e della Riserva naturale dello Zingaro. www.stradadelvinoericedoc.it - www.docerice.it

Salaparuta DOC

In questo comune, tra le colline della valle del Belice, al centro dell'area archeologica di Segesta e Selinunte, si producono vini bianchi e rossi a cui è stata riconosciuta la denominazione Doc a partire dalla vendemmia del 2006.

Sono riconosciute come Doc le tipologie: Rosso e Rosso Riserva, Bianco, Inzolia, Grillo, Chardonnay, Catarratto, Nero d'Avola e Nero d'Avola Riserva, Merlot e Merlot Riserva, Cabernet Sauvignon, Syrah.

Il Bianco , dal colore giallo paglierino più o meno intenso, al gusto e all'olfatto si presenta gradevole e delicato. Ha una gradazione alcolica minima di 12°.

Il Rosso ha una gradazione alcolica minima di 12,5°, un colore rosso intenso, un profumo fine e gradevole, un sapore armonico e strutturato.

D.M. 8 febbraio 2006

Approfondimenti
 

Vino Marsala DOC è una produzione PS Advert.it - consigliato da Trapaniweb.it - Agriturismo Trapani - Trapani Welcome
P.IVA: 00351860812 - E' vietata la copia totale o parziale del sito secondo le leggi in vigore -